1.0 Gestione del progetto IT

Table of contents

introduzione #

Questa guida alla gestione del progetto è destinata a chiunque sia coinvolto o stia pianificando di essere coinvolto in attività relative al progetto. Altre organizzazioni possono, quindi, utilizzare le informazioni poiché sono state preparate pensando alle organizzazioni del settore non profit utilizzando metodi di gestione basati su progetti.

Il libro è diviso in molte parti. La prima parte (capitoli 1–4) tratta la gestione del progetto in generale. Questi capitoli discutono la teoria del metodo a cascata, che è rilevante per la maggior parte dei progetti. La seconda parte di questo libro (a partire dal capitolo 5) discute le tecniche di gestione dei progetti “cicliche” che sono più adatte ai progetti relativi alle tecnologie dell’informazione. Queste tecniche sono particolarmente adatte per lo sviluppo di software e altre iniziative creative di tecnologia dell’informazione.

Il penultimo capitolo tratta le procedure operative. Questa tecnica combina aspetti sia dell’approccio a cascata che del ciclo. L’ultimo capitolo di questa guida esamina come le organizzazioni possono gestire le complessità associate all’esecuzione simultanea di più progetti. Vengono discussi i problemi più significativi, insieme ai metodi per risolverli.

Questo documento contiene una varietà di documenti standard che possono essere utilizzati per guidare i progetti e molti riferimenti a strumenti di progetto open source di terze parti. Una bibliografia è fornita dopo questo libro per chiunque sia interessato a saperne di più sul vasto argomento di gestione del progetto .

Questo capitolo offre una panoramica dell’approccio di gestione del progetto convenzionale.

Il concetto qui descritto funge da base per tutte le tecniche di gestione del progetto. I capitoli seguenti approfondiscono un paradigma particolarmente adatto per le attività relative all’IT.

Suddividere un progetto in fasi permette di guidarlo nel miglior modo possibile. Segmentando un progetto in fasi, l’intero carico di lavoro del progetto viene suddiviso in componenti più piccoli, il che semplifica il monitoraggio. I paragrafi seguenti illustrano in pratica un modello di phasing efficace. Si articola in sei fasi:

  1. Iniziazione
  2. Definizione
  3. Design;
  4. Sviluppo;
  5. Implementazione;
  6. Chiusura e follow-up